Indietro

Travolto e ucciso, nell'auto erano in quattro

Al vaglio degli inquirenti anche le posizioni di altri tre giovani a bordo dell'auto pirata che ha travolto e ucciso il giovane lucchese

FIRENZE — Erano in quattro a bordo dell'auto che ha travolto e ucciso in Darsena a Viareggio Andrea Lucchesi, 21 anni di San Macario, e ferito gravemente l'amico Fabio Biagioni di 25 anni. E ad essere iscritti nel registro degli indagati anche i tre giovani che, insieme al guidatore, si trovavano a bordo dell'auto. Sono indagati  per omissione di soccorso in concorso col conducente dell'auto. 

Alla guida dell'auto un 25enne di Torre del Lago, che una volta investiti i due a piedi, si è allontanato andando a casa.

Ma i carabinieri, grazie anche ad alcune testimonianze, sono risaliti a lui e l'hanno rintracciato dopo che aveva nascosto l'auto in Darsena. Quindi lo hanno arrestato.

Questa mattina alle ore 12, nel carcere di Lucca, è fissata l'udienza di convalida dell'arresto davanti al gip Giuseppe Pezzuti. Il 25enne è difeso dall'avvocato Fabrizio Miracolo. 

La vittima è Andrea Lucchesi, 21 anni residente a San Macario di Lucca, è deceduto, mentre è rimasto gravemente ferito l'amico che camminava, 25 anni di Lucca, poi sottoposto ad un delicato intervento chirurgico all'ospedale di Livorno dove si trova ricoverato in gravi condizioni.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it