Indietro

Cadavere sulle Apuane, la verità nello zaino rosso

E' ancora senza nome il cadavere trovato sul monte Sumbra tra l'Alta Versilia e la Garfagnana. Le forze dell'ordine hanno rilasciato un identikit

STAZZEMA — Uomo, sui 55-65 anni, capelli e barba bianchi, una maglietta di Decathlon e uno zaino rosso da trekking contenente viveri, un sacco a pelo e un calendario della Toscogas. Questo quello che rimane dell'uomo ritrovato senza vita in un canalone sulle Alpi Apuane, e queste sono le uniche tracce che stanno seguendo i carabinieri per un'identità a quel corpo trovato ieri. 

Un mistero, visto che come sottolineano i carabinieri, non risultano denunce di scomparsa. Ieri c'è stato l'esame esterno del cadavere, effettuato all’obitorio di Lucca, che ha confermato che la morte risalirebbe a qualche settimana fa.

Ma l'allarme è stato lanciato solo ieri da alcuni escursionisti che hanno trovato lo zaino lungo il sentiero e da quel momento sono scattate le ricerche.

Il corpo dell'uomo è poi stato localizzato e recuperato dal soccorso alpino.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it