Indietro

Rapina una sala scommesse ma poi lo scovano

Un uomo di 72 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato questa mattina. Il colpo alla sala scommesse risale al 14 aprile

PIETRASANTA — Dopo quasi tre mesi di indagini i Carabinieri hanno individuato e arrestato il presunto rapinatore di una sala scommesse. Il colpo era stato messo a segno il 14 aprile scorso, in via Bernini. Il malvivente era riuscito a farsi consegnare l'incasso, circa quattromila euro, minacciando il personale con una pistola e con un coltello. Poi era fuggito, non senza aver cercato di ferire uno dei dipendenti che lo aveva inseguito fin sulla strada.

Analizzando le testimonianze delle persone che avevano assistito alla rapina e i video delle telecamere di sorveglianza, alla fine i carabinieri si sono messi sulle tracce di Pietro Belli, nato a Camaiore nel 1947, giànoto alle forze dell'ordine. Questa mattina è scattato l'arresto.

L'uomo è accusato di rapina aggravata, tentate lesioni personali e porto abusivo di arma atta a offendere. Adesso è rinchiuso nel carcere di Lucca.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it