Indietro

Cammello alla festa in spiaggia, l'ira del sindaco

Un cammello alla festa in uno stabilimento balneare ha fatto scattare l'ordinanza che vieta l'utilizzo di animali a scopo commerciale e di profitto

FORTE DEI MARMI — Fine estate, una festa in stile arabo sulla spiaggia organizzata in uno stabilimento balneare a Forte dei Marmi, le tende beduine, le candele, i tappeti, tutti vestiti in stile e... un cammello. Quel cammello ha fatto scattare l'ira del sindaco della cittadina balneare versiliese, Bruno Murzi, che ha deciso così di vietare la presenza di animali sulle spiagge e in ogni area demaniale. Un divieto, scattato con un'ordinanza, mette dei punti fermi sull'utilizzo del demanio e partendo dal divieto di utilizzare sulla spiaggia animali a scopo commerciale e di profitto. 

Per il Comune in questo modo scatta "un processo di revisione delle attività consentite sulla spiaggia, non con l'intento di limitare aprioristicamente gli eventi o le feste, ma con lo scopo di favorire il lavoro degli operatori balneari senza che si verifichino incontrollate fughe in avanti tali da stravolgere i tradizionali assetti dell'attività balneare".

Qui sotto il post Facebook del sindaco di Forte dei Marmi Bruno Murzi

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it