Indietro

Amianto, pugno di ferro del Comune

Disposta dal sindaco di Forte dei Marmi la prima rimozione d'ufficio della copertura in eternit di un edificio privato

FORTE DEI MARMI — La procedura d'ufficio scatta 90 giorni dopo la notifica con cui il Comune ordina la rimozione. Nell'arco dei tre mesi a disposizione, il privato deve fare le perizie tecniche necessarie, acquisire le autorizzazioni e avviare i lavori di bonifica.

Al momento, spiega il Comune di Forte dei Marmi, sono 64 gli avvisi di procedimento inviati. Una ventina quelli che hanno già eseguito i lavori e inviato la documentazione dell’intervento. 

“Un lavoro di verifiche che facciamo normalmente – spiega il sindaco Buratti – a causa dei danni provocati dal fortunale del 5 marzo 2015, abbiamo necessariamente intensificato i controlli, avviando una serie di procedure".

"L’amministrazione comunale è ben consapevole della pericolosità rappresentata da questi manufatti, purtroppo ancora residui sul territorio comunale - aggiunge Buratti - invito tutti a verificare eventuali presenze di manufatti in cemento-amianto nelle proprie abitazioni e proprietà e a rivolgersi a ditte specializzate per la loro rimozione e bonifica".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it