Indietro

Sui carri di Carnevale salgono i leader del mondo

Presentati i bozzetti dei carri di carnevale che sfileranno dal 27 gennaio al 17 febbraio a Viareggio: da Trump a Kim Jong, a Putin e Macron

VIAREGGIO — La minaccia della guerra nucleare, la politica italiana ed europea sono tra i temi che hanno ispirato gli artisti del Carnevale di Viareggio 2018 i cui bozzetti delle grandi opere in cartapesta sono stati presentati stasera.

Il prossimo anno sul lungomare di Viareggio sfileranno in cartapesta i leader del mondo: da Trump a Kim Jong, a Putin, con la new entry di Macron. 

Ma il Carnevale di Viareggio farà anche riflettere sulla lotta contro il fumo, le barriere architettoniche e la mafia. Nelle cinque sfilate, in programma dal 27 gennaio al 17 febbraio tra le costruzioni anche un omaggio Paolo Villaggio ed ai Rolling Stones.

Tra le opere Kim Jong sul carro di Fabrizio Galli esprime la minaccia di una guerra nucleare e a rappresentare la crisi coreana. Ma anche gli altri potenti della Terra, Trump, Putin, il presidente cinese Xi Jinping sono rappresentati in cartapesta su diverse costruzioni che sfileranno sui viali a Mare di Viareggio il 27 gennaio, 4, 11, 13 e 17 febbraio. 

Alla lotta alla mafia è dedicata la costruzione di Edoardo Ceragioli, omaggio alla memoria di Peppino Impastato a 40 anni dalla sua uccisione. 

Tra i "debuttanti" sui carri anche il cuoco Canavacciuolo chiamato a risanare il ristorante "da incubo" Itali

a. I fratelli Cinquini ricordano la guerra mondiale a cento anni dalla sua fine attraverso i papaveri rossi, simbolo dei caduti sui campi di battaglia. 

Fabrizio Galli invece ritrae una grande colomba della pace morente, schiacciata dal peso delle bombe nucleari che i grandi della terra minacciano di usare. 

Carlo Lombardi porta al Carnevale il fumo e i gravi danni che provoca alla salute con un grande scheletro seduto su un cumulo di cicche. 

Infine Roberto Vannucci mostra la situazione dell''uomo prigioniero inconsapevole dei poteri autoritari, economici, religiosi.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it