Indietro

"No all'accoglienza disordinata"

Riccardo Tarabella

L'amministrazione chiede un incontro con la prefettura: "Scongiurare un'accoglienza dei migranti disordinata e non concordata preventivamente"

SERAVEZZA — "Il sì all’accoglienza è ribadito con determinazione – conferma il sindaco Riccardo Tarabella – ma il percorso deve procedere nei modi e nei termini che possano favorire la giusta integrazione e che permettano soluzioni decorose per gli stessi migranti. La richiesta di un incontro con il prefetto – continua il Sindaco - nasce dalla necessità di approfondire quanto a me riferito questa mattina da alcuni cittadini di Azzano. Sembra, infatti, che si stia prospettando un nuovo inserimento di un numero imprecisato di migranti, in strutture messe a disposizione da privati nella stessa frazione di Azzano". 

"Tale evenienza, di cui al momento l’Amministrazione non ha alcun riscontro formale - sottolinea il primo cittadino- potrebbe creare disagio e difficoltà di gestione in quanto si determinerebbe una concentrazione troppo alta in un territorio così limitato. Siamo intenzionati a far presente al prefetto la nostra preoccupazione, in particolare riguardo al metodo – conclude il sindaco– con il quale certe associazioni che curano l’accoglienza si spostano sul territorio alla ricerca di privati disponibili a ospitare i migranti, senza stabilire alcun contatto con l’amministrazione e quindi senza aver concordato una strategia condivisa".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it